Chi può fare un impianto ?

Chi può fare un impianto ? L’ implanto-protesi dentale è una procedura chirurgica per sostituire uno o più denti mancanti. Uno dei requisiti fondamentali per ottenere un buon risultato estetico e funzionale è la corretta programmazione.

Gli impianti dentali, diversamente da quello che viene pubblicizzato, non sono per tutti ! Una bocca deve meritarsi un impianto.

L’impianto dentale dovrebbe essere realizzato solo su pazienti sani con igiene orale impeccabile.

Condizione primaria è un buono stato di salute generale. Pazienti con gravi malattie sistemiche o in terapia con farmaci immunosoppressori non dovrebbero sottoporsi a questi interventi. Attualmente è sconsigliata anche l’esecuzione di impianti dentali in pazienti in terapia con alte dosi di bifosfonati, farmaci usati per il trattamento di tumori ossei o osteoporosi.

Pazienti diabetici; con patologie della coagulazione o osteoporosi posso sottoporsi all’intervento ma le percentuali di successo risultano statisticamente leggermente inferiori.

Pazienti fumatori presentano una peggior guarigione delle ferite e quindi un aumentato rischio di fallimento dell’intervento; alcune scuole di pensiero consigliano di evitare l’esecuzione di impianti in pazienti fumatori.

Cattiva igiene orale. L’incapacità di eseguire una corretta igiene orale è una controindicazione all’esecuzione dell’intervento di implantologia. Una bocca affetta da piorrea – malattia parodontale non dovrebbe ricevere un impianto finchè la patologia non è stata trattata e risolta.

Pazienti ansiosi o fobici dovrebbero richiedere l’esecuzione della sedazione cosciente perchè per quanto l’intervento di implantologia sia ambulatoriale aggiunge stress fisico a stress psicologico e può creare problemi durante l’esecuzione del trattamento.

Share Button

Lascia un commento